Amo la parola bisbigliata, il respiro, il parlare della pelle capaci di accarezzare le ferite e le speranze.

Amo la parola bisbigliata, il respiro, il parlare della pelle capaci di accarezzare le ferite e le speranze. Luigi Verdi
Ascoltami,
se fossi morto davvero
non mi sentiresti così vicino,
ogni volta che mi ricordi
i miei battiti risuonano nei tuoi.
Ascoltami,
non sono scomparso,
sono solo invisibile
come un profumo
che attraversa la pelle
e resta nel cuore…
per sempre.
>>> www.romena.it/pdf

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...