MEDIA INAF – Il cielo di luglio

Si chiama Asthros, è stato progettato e costruito dall’impresa brianzola Media Lario e il suo specchio primario è fra i più grandi mai realizzati per telescopi su pallone stratosferico. Osservando nel lontano infrarosso le regioni di formazione stellare, studierà i processi di feedback che sterilizzano le galassie. La consegna alla Nasa avverrà entro la fine di luglio.

https://youtu.be/oLmkkfWQ_ww

 IL CIELO DI LUGLIO

Inauguriamo oggi un nuovo ciclo di “cieli del mese” a cura di Fabrizio Villa, astrofisico dell’Inaf di Bologna che ha raccolto l’eredità di Marco Galliani e continuerà la nostra tradizione nel raccontarvi cosa succederà dopo il calare del Sole. Lo spettacolo notturno avrà come protagoniste carrellate planetarie e congiunzioni che non si possono perdere, la Via Lattea, il Triangolo estivo e la cometa K2
— Leggi su www.media.inaf.it/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...