Pier Paolo Pasolini, ‘Io so’ è un inno alla libertà di stampa e al ruolo degli intellettualidi Gian Carlo Caselli

Pier Paolo Pasolini Pier Paolo Pasolini (Bologna, 5 marzo 1922 – Roma, 2 novembre 1975) è stato un poeta, sceneggiatore, attore, regista, scrittore e drammaturgo italiano

Di Gian Carlo Caselli Ex magistrato

Cent’anni fa nasceva Pier Paolo Pasolini.

Autore di poesie, romanzi e film, odiato da molti, amatissimo da altri. Personalmente apprezzavo soprattutto i suoi saggi, che poi sono confluiti in una raccolta (Scritti corsari) pubblicata postuma.

Il saggio più famoso è un editoriale del Corriere della sera (14 novembre 1974) intitolato Cos’è questo golpe? Io so. Rileggerlo oggi (lo si trova, ovviamente, su internet) ci fa capire perché Fabrizio Gifuni abbia usato l’immagine di un “corpo mai sepolto” per significare la persistente attualità di Pasolini. Io so è infatti un vero e proprio inno alla libertà di stampa e al ruolo civile degli intellettuali; nello stesso tempo è un ammonimento a rispettare fino in fondo tale ruolo. Concetti, dunque, oggi ancora assolutamente “vivi”…

www.ilfattoquotidiano.it/2022/02/19/pier-paolo-pasolini-io-so

https://www.cittapasolini.com/post/io-so-pasolini-corriere-della-sera-1974

“Io so. Ma non ho le prove. Non ho nemmeno indizi”

www.sololibri.net/Pier-Paolo-Pasolini-Robinson-Repubblica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...