IL POLLINE DI THICH NAT HAHN

I grandi maestri arrivano dappertutto. Con la loro presenza, con i segni che hanno lasciato, e grazie al cammino di chi li ha seguiti. 
Così è per Thich Nat Hahn, il grande maestro buddista scomparso lo scorso 22 gennaio. In questa conversazione con Massimo Orlandi, Wolfgang Fasser ci trasmette alcuni dei più grandi insegnamenti del monaco zen, e ci mostra i punti di contatto con l’esperienza di Romena.

Wolfgang, guida dell’eremo di Romena, ha conosciuto da vicino gli insegnamenti del “Thai”, così era soprannominato, e ha ospitato a Quorle tanti suoi allievi. La sua testimonianza ci fa sentire quanto sia prezioso e nutriente raccogliere il polline del monaco vietnamita, una delle figure spirituali più importanti di questo nostro tempo.

www.romena.it

noncerosasenzaspine.blog/2022/01/24/il-maestro-thich-nhat-hanh-si-e-spento-pacificamente

“Gli esseri umani nascono morbidi e deboli, / muoiono rigidi e forti. / I diecimila esseri, le erbe, gli alberi / nascono morbidi e fragili, / muoiono avvizziti e rinsecchiti. / Perciò coloro che sono rigidi e forti / sono compagni della morte, / coloro che sono morbidi e deboli / sono compagni della vita. / Per questo un esercito troppo forte non vince, / un albero troppo forte si rompe. / Il forte e il grande stanno sotto, / il morbido e il debole stanno sopra”.

Tao Te ChingIl libro della via e della virtù

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...